50 euro €50

Questa banconota da 50 euro vale una fortuna: FOTO

A distanza di oramai 20 anni, l’euro ha completamente rimpiazzato anche nelle abitudini di tutti i giorni le precedenti valute europee, lira compresa. Il processo di adattamento non è stato semplice, sopratutto per le monete (basti pensare alla questione delle monete da 1 e 2 centesimi di euro, rapidamente accantonati) mentre la situazione è stata differente per le banconote. Queste, a differenza delle monete, sono state accettate con più facilità, anche perchè immediatamente distinguibili, e una delle più utilizzate in ogni ambito risulta essere la 50 euro, da qualche anno addirittura la più falsificata in termini di “pezzi”. Proprio perchè si tratta di un taglio “medio” (a metà tra la 5, 10 e 20, 100 e 200 euro), risulta essere particolarmente adatta aad ogni forma di pagamento.

Questa banconota da 50 euro vale una fortuna: FOTO

La 50 euro, con la sua colorazione arancione-ocra presenta dimensioni pari a 140 × 77 centimetri in entrambe le versioni esistenti, la prima serie e la seconda, denominata Europa, diffusa dal 2017. Molti esemplari sono particolarmente interessanti, nella fattispecie le banconote che presentano un numero di serie particolare o quantomeno inusuale.

Come per ogni esemplare di carta moneta sono due i fattori principali che rendono una banconota o moneta di valore rispetto a quelle tradizionali: la rarità e lo stato di conservazione. Quindi 50 euro con seriali consecutivi (es S3456789) oppure “specchiati” (es S093454390) valgono sensibilmente di più rispetto al valore nominale perchè stampati in quantità minore.

Importanti anche gli errori di stampa: in particolare alcuni rari esemplari da 50 euro presentano un errore di questo tipo sul filo di sicurezza visibile su tutte le banconote come sistema anti contraffazione. Normalmente questi recano il valore dell’esemplare ma alcune presentano per errore 100 euro invece di 50 come da foto.

Anche se potrebbe trattarsi di un falso (meglio farla controllare presso una banca) questa forma di errore e riconosciuta e se la banconota è autentica può valere fino a 700 euro se in condizioni perfette.

50 euro