postepay truffa postepay notte non funziona

Postepay, attenzione a questa truffa: ecco come evitarla

Con il graduale passaggio alla moneta elettronica, step che è tutt’ora in corso, il numero di raggiri non si è ridotto in maniera sostanziale ma ha cambiato formula e concetto: le truffe online sono oramai molto conosciute ed in continua evoluzione, di pari passo con i sistemi di sicurezza. Anche Postepay viene costantemente bersagliata da vari tipi di truffa.

Rischi online

Tuttavia non esiste un sistema di protezione affidabile al 100 % anche perchè, inevitabilmente esiste il fattore umano. Non tutti infatti sono abbastanza smaliziati da comprendere appieno il funzionamento tecnologico dei dispositivi che possiede.

Postepay è un esempio di servizio costantemente preso di mira da un numero estremamente alto di questo tipo di truffe: la motivazione è sopratutto dettata dalla diffusione dei servizi inerenti a Postepay, che dal 2018 fanno capo ad una Società per Azioni “costola” di Poste Italiane. Da qualche anno infatti attraverso il servizio Sicurezza Web è obbligatorio aver attivato il servizio PS2, che consiste nell’invio di un messaggio sms con un codice per “confermare” una transazione.

Postepay, attenzione a questa truffa: ecco come evitarla

Solitamente le truffe che sfruttano il “nome” Postepay si concretizzano attraverso il phishing, ossia un messaggio o una email che “simula” una comunicazione del servizio ma che in realtà ha semplice intenzione di deviare la vittima a selezionare un particolare link sottostante, che può avere effetti a dir poco problematici, come il furto di dati con conseguente eventuale perdita di denaro.

Un esempio diffuso quanto recente è un messaggio che presenta questa composizioe:

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!

PostePay invita a diffidare e cestinare immediatamente questa forma di messaggi, sopratutto perchè la società non fa uso di questa forma di comunicazioni.

postepay truffa postepay