Attenzione se una banconota ha questo segno: ecco cosa vuol dire

Le banconote rappresentano per tutti in pratica, la ricchezza, al pari dell’oro e di altri metalli preziosi: la carta moneta ha iniziato a diffondersi con il cambiamento delle civiltà verso l’industrializzazione e con lo sviluppo di nuovi strati sociali. Continua ad essere un problema il fenomeno della  contraffazione anche se risulta in lieve diminuzione rispetto ai decenni passati, in virtù di maggiori controlli e di un processo di evoluzione di questi oggetti che ha messo in maggiore  difficoltà i falsari.

Dal punto di vista collezionistico le banconote europee sembrano apparentemente meno interessanti rispetto alle monete comunitarie, decisamente più varie e diversificate. Questo perchè rispetto a queste ultime, gli esemplari di carta moneta appaiono sostanzialmente tutti uguali da paese a paese: ad oggi esistono 7 tagli di banconote, anche se la prima serie dell’euro ne contava 8 (da diversi anni infatti la banconota da 500 euro non viene più prodotta, pur restando valida al 100 %.

Attenzione se una banconota ha questo segno: ecco cosa vuol dire

Anche le banconote comunitarie sono comunque potenzialmente interessanti: basta dare un’occhiata approfondita ad un esemplare, a partire dal seriale: questi codici identificano ogni esemplare come unico e se ci troviamo di fronte a numeri tutti uguali o consecutivi siamo di fronte ad un esemplare potenzialmente raro, che può valere molto di più del valore nominale.

banconota scritta Banconote fuori corso segno

Particolarmente interessanti le banconote con un “segno” particolare, trattasi di una scritta, Specimen, che identifica lo status di banconota campione di un esemplare non  destinato all’utilizzo, quanto piuttosto a personalità importanti come il governatore della Banca Centrale Europea. Si contano pochissimi esemplari di questo tipo, che esistono in ogni taglio di banconote. Nello specifico, il valore è sorprendentemente alto:

  • 5 euro: tra i 750 e i 1500 €;
  • 10 euro: tra i 750 e i 1500 €;
  • 20 euro: tra i 1.200 e i 2.000 €;
  • 50 euro: tra i 1.200 e i 2.000 €;
  • 100 euro: tra i 1,500 e i 2.500 €;
  • 200 euro: tra i 1,500 e i 2.500 €;
  • 500 euro: tra i 1,500 e i 2.500 €;

I valori fanno riferimento a banconote in condizioni eccellenti fior di stampa.