terreno abbandonato

Come diventare ricchi con un terreno abbandonato: ecco il trucco

I cambiamenti sociali sono in costante attuazione, e anche se fanno parte del naturale ordine delle cose, questi possono portare condizioni di crisi ma anche di opportunità. Un esempio che abbiamo più volte trattato è l’iniziativa delle case a 1 euro, “ideata” da un  piccolo borgo siciliano e divenuta una normalità in tutta la penisola, ma che non rappresenta l’unica possibilità di riqualificazione ed investimento di un luogo. E’ possibile infatti investire su un terreno abbandonato, indifferentemente dal luogo e dalla condizione dello stesso.

Come diventare ricchi con un terreno abbandonato: ecco il trucco

Ancor prima di “fare progetti” è essenziale entrare in possesso di un territorio abbandonato, dal punto di vista legale: si può ottenerlo con l’usufrutto, facendo richiesta presso il proprietario, così da poter utilizzare appieno delle potenzialità di un territorio, oppure attraverso l’acquisizione vera e propria, dietro compravendita, donazione o tramite testamento.

E’ anche possibile utilizzare un terreno abbandonato, fino ad acquisirne la proprietà dopo 20 anni, se questo non viene reclamato da nessuno.

Se il territorio risulta essere dislocato fuori città potrebbe essere una buona idea avviare una fattoria didattica, un modo sicuramente remunerativo per far conoscere la vita “rurale” sopratutto ai più piccoli. Se il terreno risulta compatibile per qualche tipologia di coltivazione, potrebbe essere utile anche considerare l’ipotesi dell’orto in affitto: numerosi interessati sono alla ricerca di territori atti alla coltivazione ma anche ad esempio all’allevamento di lumache, oggi piuttosto remunerative.

Da valutare anche l’idea di convertire il terreno in un campo sportivo: opzioni come campi da padel, tennis, calcetto non richiedono spazi così enormi e potrebbero essere convenienti sopratutto in vista della bella stagione.

Interessante anche l’idea di adibire il territorio per un’arnia, ossia l’allevamento di api da miele. Anche questa possibilità risulta in voga in quanto il miele sta ritornando prepotentemente nella categoria dei prodotti biologici.

terreno abbandonato