gioielli valore gioielli antichi vecchi gioielli

Questi gioielli antichi valgono una fortuna: ecco quali

Assieme ai metalli lavorati, sono i gioielli ad avere avuto da sempre un fascino innegabile negli esseri umani: si tratta, nel senso più recente del termine, della lavorazione di oggetti per ottenere monili ed altre forme di ornamento.

Sono stati tra i primi oggetti ad essere concepiti strutturalmente dalle primissime civiltà, per funzioni simboliche, religiose ma anche semplicemente estetiche. Con la scoperta dei primi metalli, questi sono stati quasi immediatamente preferiti per lo sviluppo dei gioielli e delle lavorazioni sempre più raffinate da parte delle civiltà che si sono via via susseguite.

Il termine gioielleria da diversi secoli definisce “l”insieme delle tecniche di lavorazione dei metalli e pietre nobili per ricavarne ornamenti”. In genere un gioiello è composto da almeno un tipo di metallo e da almeno una pietra o oggetto analogo.

gioielli valore gioielli antichi

Questi gioielli antichi valgono una fortuna: ecco quali

A partire dal Rinascimento è stato dato sempre maggior “peso” all’aspetto legato alla lavorazione ed al processo manifatturiero che c’è dietro alla realizzazione di un gioiello, oltre che dal “semplice” costo dei metalli. La gioielleria moderna si è sviluppata intorno al’700 con l’Illuminismo, periodo che ha definito le prime influenze di stile di questi oggetti.

Oggi bisogna tenere conto di alcuni specifici fattori per comprendere il valore di un “pezzo”:

  • Simboli e firme particolari, ad esempio di marchi famosi
  • Il tipo di metallo, la sua purezza e quelle delle pietre preziose.
  • Se il gioiello è stato fatto a mano oppure attraverso l’ausilio di macchinari.
  • Lo stato di conservazione.

La lavorazione a mano ha rappresentato la maggioranza delle produzioni almeno fino alla prima metà del 20° secolo.

I gioielli recano un timbro, un marchio, apposto tramite punzonatura, come quelli che seguono:

Oro –  22K, 18K, 14K, 10K, 916, 750, 585, 375

Platino –  950, 900, PLATINO, PLAT

Argento – 925, 800, argento, sterling.

Con il web a disposizione è possibile cercare eventuali “firme” o serie particolari e confrontarli con il nostro esemplare.