terreno abbandonato

Guadagnare con un terreno abbandonato è possibile: ecco come

Le proprietà immobili sono generalmente considerate come “investimenti sicuri”, e nella categoria, almeno idealmente, rientrano anche gli apprezzamenti di terra: fin da tempi immemori infatti acquisire terreno per la coltivazione o per sviluppare edifici ed altre attività. Un terreno abbandonato può effettivamente garantire un guadagno?

Tuttavia vari fenomeni sociali, economici o anche attività concettualmente sbagliate risultano essere le motivazioni principali che favoriscono l’abbandono di terreni. In Italia, così come nel resto del mondo, questa dinamica continua ad evidenziarsi come particolarmente impattante. Indifferentemente dalla zona del paese infatti non è affatto raro imbattersi in terreni trascurati ed abbandonati, spesso anche dal punto di vista legale.

Guadagnare con un terreno abbandonato è possibile: ecco come

Dove c’è un terreno abbandonato può “celarsi” una concreta possibilità di guadagno, ma prima di tutto bisogna prendere possesso del territorio. Esistono varie possibilità, dalla compravendita alla donazione, alternativa non così improbabile visto che numerosi proprietari preferiscono cedere apprezzamenti di terra non più utilizzati a prezzi bassi oppure a titolo gratuito. Possibile anche prendere possesso in automatico di un terreno dopo 20 anni dal suo inutilizzo.

Interessante anche la possibilità di acquisire le possibilità del territorio attraverso l’usufrutto ossia la possibilità fornita dallo stato per un soggetto (usufruttuario) di godere di un bene di proprietà di un altro soggetto (nudo proprietario) e di raccoglierne i frutti, ma con l’obbligo di rispettarne la destinazione economica.

Le possibilità per guadagnare da un terreno sono varie e dipendono dalla nostra disponibilità e volontà ma anche dal contesto del territorio.

  • Viene spontaneo dedicare il terreno alla coltivazione, ma qualora quest’ultimo non presentasse le condizioni adatte, è possibile convertirlo ad allevamento di lumache che non richiede un terreno particolare e cure certosine. Questi animali sono sempre più utilizzati sia nell’ambito gastronomico che puramente cosmetico.
  • Anche un territorio di medie dimensioni può essere compatibile ad adattarlo all’uso sportivo, anche se ciò richiede un investimento iniziale: campi da calcetto, tennis e padel, sopratutto nelle aree “giuste”, possono garantire un ritorno economico con l’affitto.
  • Se il terreno si trova fuori città è possibile anche utilizzarlo per una fattoria didattica.

terreno abbandonato