vecchi gioielli antichi

Se hai questi vecchi gioielli sei ricco sfondato: ecco quali

Da molti secoli con il termine “gioiello” si fa rifermento ad un oggetto lavorato con metalli e pietre preziose, connotazione che ha acquisito approssimativamente intorno al 18° secolo. In senso ampio del termine indica un qualsiasi monile lavorato dall’uomo, tipologia di oggetti considerabili tra i più antichi della storia umana.

Oggetti di valore

I gioielli continuano a godere di uno status estremamente importante anche oggi, sviluppati sopratutto da aziende vere e proprie che da secoli portano avanti la tradizione gioielliera, considerata una vera e propria arte. Essendo oggetti che sono utilizzati anche come fonte di “ricchezza” ed investimento, in quanto i gioielli “moderni” hanno un valore intrinseco basato sulla tipologia di metalli e pietre preziose ma sono anche influenzate dalla manifattura.

Se hai questi vecchi gioielli sei ricco sfondato: ecco quali

Tendenzialmente i fattori principali da tenere conto sono (relativamente) pochi:

  • Eventuali serie particolari e firme di prestigio
  • La qualità del metallo e le eventuali finiture
  • Se il processo di lavorazione è a mano oppure attraverso l’uso di macchinari
  • Il taglio e la rarità delle pietre preziose

Ogni gioiello realizzato in metalli preziosi sviluppato negli ultimi secoli deve avere necessariamente riportare la caratura ed altri valori tramite punzonatura come:

    • Oro: 22K, 18K, 14K, 10K, 916, 750, 585, 375
    • Platino: 950, 900, PLATINO, PLAT
    • Argento: 925, 800, argento, sterling

Bisogna poi fare particolare attenzione a segni particolari: se il metallo appare consumato nelle  giunzioni oppure dove è maggiormente a contatto con la pelle: se questo avviene per gli oggetti d’oro rappresenta un problema in quanto potrebbe indicare una placcatura piuttosto che una composizione complessa. L’argento invece tende ad annerirsi se sottoposto ad ossidazione.

Incide molto anche lo stile del gioiello, corrispondente a specifici periodi: Georgiano (1714-1837), Vittoriano (1837-1901), Belle Epoque (1890-1915), Art Nouveau (1890-1910), Edwardiano (1901-1920), Art Deco (1920-1935) e Retrò (1935-1940). Solitamente i gioielli realizzati entro la prima metà del secolo, riconoscibili proprio dallo stile, sono quelli più di valore perchè realizzati a mano.

vecchi gioielli