Quanto valgono le banconote da 100 euro fuori corso? Ecco la risposta

La banconota da 100 euro è diventata rapidamente una delle più riconoscibili tra gli esemplari da carta moneta più famosi ed utilizzati:  fa parte degli 8 diversi tagli di banconote che a partire dal 2002 sono stati  sviluppati per sostituire le precedenti valute tradizionali in tutti i paesi europei che fanno parte dell’Eurozona.

Installa

I 100 euro sono riconoscibili per la colorazione verde e dalle raffigurazione tipiche dell’arte Barocca e Rococò. Queste caratteristiche sono state riproposte in entrambe le versioni della banconota, la prima, stampata dal 2002 al 2015, e la seconda, denominata Europa, a partire dal 2015, che rappresenta la versione attualmente più utilizzata.

Quanto valgono le banconote da 100 euro fuori corso? Ecco la risposta

L’euro non prevede “pezzi fuori corso”, visto che anche i formati oramai non più prodotti, come le banconote da 500 euro, sono comunque validi all 100 %. Anche le banconote da 100 euro della prima serie quindi restano valide, anche se alcune di queste possono far effettivamente guadagnare cifre interessanti.

Per comprendere il valore di una banconota bisogna tenere conto dello stato di conservazione e del fattore rarità: un seriale che ad esempio è composto da numerose cifre uguali, magari consecutive risulta essere più rara di altre. Una 100 euro che ha 7 numeri uguali può valere da 300 a 800 euro, se in perfette condizioni di conservazione.

Ancora più interessanti ma anche ancora più rare banconote Specimen, sviluppate in un limitatissimo numero di esponenti politici e membri della Banca Centrale Europea: questi esemplari sono riconoscibili dalla vistosa scritta presente su ambo i lati, collocata in diagonale. Il valore di questi “pezzi” è tra i 1000 ed i 1500 euro.

100 euro

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×