Bancomat bloccato e prelievi non disponibili: è allerta in tutta Italia

I pagamenti elettronici fanno oramai parte della vita di tutti i giorni, anche e sopratutto con la diffusione delle carte prepagate come Postepay: prelevare contante attraverso ATM automatici e sfruttare le applicazioni bancarie per controllare il saldo ed effettuare bonifici costituiscono la routine quotidiana anche se questa normalità tende ad abbassare il “livello di guardia”.

Installa

Bancomat bloccato e prelievi non disponibili: è allerta in tutta Italia

Una tipologia di messaggio che può effettivamente spaventare qualsiasi utente di carte o bancomat è proprio questa “Bancomat bloccato/ prelievo non disponibili”, dopo aver inserito la nostra tessera nello sportello automatico ci fa istintivamente “pensare a male”.

Anche perchè molto spesso non indicano una condizione precisa: un prelievo impossibile da effettuare può voler significare un eventuale problema del singolo sportello, magari un guasto ma se il problema continua a manifestarsi anche dopo aver cambiato locazione, il problema potrebbe essere nella tessera, che potrebbe essere smagnetizzata, anche se tendenzialmente quando si tratta di un problema inerente alla tessera, il messaggio è di natura diversa (come tessera illeggibile – contattare l’istituto di provenienza o simile).

L’eventualità più “nefasta” è rappresentata da problematiche inerenti al conto, più che alla carta di pagamento: eventuali conti in “rosso”, pignorati o ancora peggio, clonati possono effettivamente causare la comparsa di questo messaggio. Prima di tutto è assolutamente consigliabile accedere alla propria app bancaria se abbiamo questa possibilità: oramai ogni banca, anche la più piccola, presenta funzionalità di saldo e movimenti immediati, e se questa non evidenzia alcun tipo di problematica, possiamo tirare un respiro di sollievo.

Il secondo step è contattare immediatamente la banca per verificare eventuali problematiche sul nostro conto. Se abbiamo notato anomalie come somme di denaro mancanti bisogna spiegare tutto con precisione all’istituto bancario che molto probabilmente avvierà una vera e propria indagine, oltre all’esortarci nel fare una denuncia presso le forze dell’ordine.

Se la carta risulta infine bloccata all’interno dell’ATM è molto probabile che sia stato soggetto a qualche forma di manomissione: non bisogna assolutamente abbandonare il luogo prima di aver bloccato la tessera, telefonando sempre alla nostra banca.

 

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×