Prelievi al Bancomat: attenzione, ecco il nuovo limite giornaliero

Un tempo passava quasi inosservato, ma il limite di prelievo è oramai diventato fonte di scontro, anche politico, nel nostro paese. Si tratta, come facilmente intuibile della soglia massima di denaro che è possibile prelevare attraverso uno sportello ATM, indifferentemente dal tipo di circuito utilizzato, in quello che è oramai considerato un “fronte” comune quasi totalmente condiviso verso il denaro contante.

I Prelievi infatti, così come qualsiasi altra forma di transazioni monetarie, sono sempre più diffusi e sono preferiti con sempre maggior frequenza, sopratutto per una motivazione legata alla tassazione: il denaro liquido infatti rappresenta la principale fonte di evasione fiscale in quanto è molto difficile “tenere traccia” di eventuali passaggi di denaro, ecco perchè con sempre maggior frequenza i pagamenti digitali sono preferiti.

Prelievi al Bancomat: attenzione, ecco il nuovo limite giornaliero

Seguendo questa tendenza, condivisa dalla quasi totalità dei paesi europei, la soglia è stata progressivamente ridotta fino ad oggi: fino al 31 dicembre 2021 è stato possibile prelevare fino a 1999,99 euro al giorno, stessa cifra “limite” pagabile con il denaro contante. A partire dal giorno successivo è “scattata” la nuova soglia, dimezzata, che è di 999,99 euro.

Tuttavia attraverso il decreto Milleproroghe le forze politiche composte da Lega e Fratelli d’Italia hanno portato alla Camera un provvedimento che riporta questa soglia a 1999,99 euro, l’ennesimo ritocco a questa forma di regolamentazione che in maniera molto evidente spacca ancora l’Italia, tra chi propende per i pagamenti con il contante (sopratutto generazioni non più giovanissime) e chi invece considera naturale utilizzare sempre con maggior frequenza la moneta elettronica, sotto molti punti di vista la soluzione migliore per ridurre transazioni illecite o quantomeno sospette.

Questa modifica alla regolamentazione è stata portata in Aula ma non ancora approvata: se questa sarà confermata il limite ritornerà a 1999,99 euro giornalieri ma solo per il 2022: salvo ulteriori modifiche il limite ritornerà ad essere di 999,99 euro.