Digitale terrestre, non funziona più la tv: ecco cosa sta succedendo

Lo sviluppo tecnologico tende ad essere ben accetto sopratutto quando coinvolge settori multimediali, ma rappresenta un parziale fastidio quando siamo portati a sostituire i nostri dispositivi oppure ad aggiornarli. E’ il caso del digitale terrestre, che a partire dal primo decennio del 21° secolo ha portato le frequenze televisive sul sistema digitale, dall’analogico.

Ciò ha portato la totalità dei cittadini appassionati di tv di aggiornare, quando necessario, le proprie televisioni con un decoder in grado di “leggere” il segnale analogico oppure direttamente sostituendo la tv. Un ulteriore step è stato portato avanti negli ultimi mesi il processo di transizione tra decodifiche di segnali, che passa dal digitale terrestre di prima generazione a quello di seconda, ossia dalla “vecchia” codifica MPEG-2 che con la nuova codifica Mpeg-4 / H.264.

Nuova tecnologia

Il processo denominato swtich off, ha avuto inizio il 15 novembre 2021 sino a giugno del 2022, con l’introduzione del nuovo standard, mentre dall’8 marzo 2022  tutti i canali nazionali dovranno avere almeno una versione in codifica Mpeg-4, ciò significa che i canali “principali” in HD sono stati spostati tra le prime numerazioni, dal 1 al 9 e poi dal 20 in avanti, mentre quelli in formato SD (bassa definizione) resteranno disponibili presso numerazioni più alte fino al 31 dicembre 2022.

Digitale terrestre, non funziona più la tv: ecco cosa sta succedendo

Se improvvisamente non si vedono più i canali tradizionali, può essere necessaria una nuova ricerca dei canali. Per verificare la compatibilità del nostro tv/decoder è sufficiente verificare se i canali HD risultano visibili, almeno uno. Generalmente tutte le tv o quasi acquistate a partire dal 2017 sono già dotate di compatibilità con il Dvb T2. Se non ne siamo sicuri, dopo la ricerca dei canali è possibile fare un test digitando il numero 100 o 200 sul telecomando e verificate se viene visualizzata la schermata cartello con il testo “Test HEVC Main10”. Se questo avviene, significa che c’è la piena compatibilità, in caso contrario dobbiamo munirci di un decoder o una tv compatibile con lo standard DVB-T2 (HEVC).

Digitale terrestre non funziona