Hai ancora i due euro con Grace Kelly? “Non usarli, valgono tantissimo!”

L’avvento dell’euro ha avuto un impatto decisamente importante per le economie europee, che hanno trovato principalmente dei vantaggi nell’adottare una valuta condivisa da più nazioni. Da parte dei cittadini l’ìmpatto è stato tendenzialmente un po’ più complicato con una forte tendenza a rimpiangere la lira, valuta che l’euro ha sostituito nel 2002, dapprima affiancandola per due mesi e poi sostituirla dal 1° marzo.

Hai ancora i due euro con Grace Kelly? “Non usarli, valgono tantissimo!”

Decisamente interessante da subito invece la valuta dal punto di vista collezionistico, data l’incredibile varietà delle monete. Rispetto alle banconote infatti ogni tipologia di moneta presenta una faccia diversa a seconda del paese di emissione, a queste vanno ad aggiungersi anche le commemorative, coniate a partire dal 2004.

Si tratta di monete da due euro coniate in anni molto specifici, solitamente anniversari di eventi, personaggi o altre date importanti. Ad oggi olre 400 di queste emissioni sono state sviluppate ma la più “danarosa” resta quella di Grace Kelly, moneta coniata in occasione del 25° anniversario della scomparsa di Grace Kelly, principessa di Monaco, attrice statunitesne naturalizzata monegasca dopo aver sposato il principe Ranieri di Monaco.

E’ proprio il Principato di Monaco ad aver dedicato a Grace Kelly questa emissione estremamente rara per i collezionisti in 20.001 esemplari quasi tutti acquistati in anticipo al momento della vendita, nel 2007. E’ estremamente rara da trovare ma è molto simile a qualsiasi altra moneta da 2 euro, infatti è riconoscibile esclusivamente per la presenza del profilo della principessa su uno dei lati, mentre l’altro è perfettamente identico a qualsiasi altra emissione da due euro, infatti risulta essere, almeno in teoria, come qualsiasi altra moneta di pari valore.

Il valore è molto alto: una moneta in eccellenti condizioni fa guadagnare 2500 euro ma un esemplare in condizioni Fior di Conio vale fino a oltre 6000 euro, se venduta all’asta.

due euro grace kelly