banconota trattiene bancomat prelievo

Novità pazzesca: ecco da quando non potrai più usare il Bancomat

La diffusione del bancomat è iniziata quasi 40 anni fa: risale al 1983 infatti la prima emissione di carta di debito munita di banda magnetica per effettuare prelievi presso gli ATM adibiti. Si tratta della prima versione di questa forma di denaro elettronico che sfrutta il circuito bancomat, che dal 1986 permette anche i pagamenti attraverso i POS abilitati.

Con il termine bancomat nel nostro paese si è soliti fare riferimento ad operazioni di prelievo presso gli sportelli, anche se non sono specificamente legati al circuito bancomat.

Novità pazzesca: ecco da quando non potrai più usare il Bancomat

A differenza dei contanti, il Bancomat rientra nella categoria di pagamenti “ben voluti” da parte dei governi e delle nazioni europee. Il motivo è semplice, essendo una delle forme di trasferimento monetario esclusivamente tracciabile e quindi tassabile, e ciò lo dimostra anche il supporto da parte del governo italiano in quella che è una vera e propria politica di Cashless.

Anche il ruolo del bancomat è tuttavia “vittima” di questa tendenza, visto che, prelievi a parte, gli ATM non sono più così utilizzati per altre operazioni, come l’invio di denaro attraverso i bonifici.

Ciò è evidente dal numero sempre minore di sportelli ATM presenti sul territorio nazionale, una tendenza che inevitabilmente porterà prima o poi alla “sparizione” in toto delle tessere, anche se ciò non dovrebbe avvenire a breve, anche se quanto  deciso da istituti bancari come quelli del gruppo ING (conosciuto in italia come Conto Arancio) nel 2021 è piuttosto emblematico.

La scelta di ING di rimuovere ogni sorta di filiale, ATM inclusi, è piuttosto particolare ma non così assurda, vista l’intenzione di dedicarsi esclusivamente a servizi online, tra l’altro già condivisi da banche moderne, come N26.

La “fine” del Bancomat non è vicina, ma non è neanche così impossibile da pronosticare: già a partire dal prossimo decennio il contesto potrebbe essere molto diverso da quello attuale.