Se dovessi trovare i due euro con i fiori del 2006 sei ricco: FOTO

Ad oggi l’euro è utilizzato dalla stragrande maggioranza dei paesi europei, ossia la quasi totalità delle nazioni che fa parte della Zona Euro: la Finlandia, unico paese nordico ad aver adottato la valuta unica a partire dal 2002 (come l’Italia e gran parte delle nazioni), anche se ha iniziato a coniare le nuove valute già nel 1999, quindi tre anni prima dell’effettivo utilizzo.

Monete finlandesi

L’euro ha quindi sostituito il marco finlandese, la valuta precedente locale, a partire dal 1° giorno del 2002. Tra le particolarità delle monete finlandesi vi è la presenza di soli 3 soggetti, ossia il leone araldico, simbolo del paese, presente su tutte le emissioni di centesimi, mentre due cigni sono presenti sulla moneta da 1 euro, e due fiori sulla moneta da 2 euro.

Nello specifico si tratta di una coppia di fiori di cameoro, chiamato anche rovo artico, caratteristico fiore della Finlandia. Sullo stesso lato è presente anche la dicitura Suomi Finland (Suomi è il nome nativo del paese).

Se dovessi trovare i due euro con i fiori del 2006 sei ricco: FOTO

La Finlandia è assieme all’Italia, l’unica nazione che ha emesso almeno una versione di due euro commemorativi ogni anno dal 2004. Tuttavia anche monete comuni come i due euro con i fiori possono dare soddisfazioni dal punto di vista collezionistico, come gli esemplari del 2006.

Un ristretto numero di monete da due euro con i fiori di cameoro, (55 mila) del 2006 che recano la nuova “faccia comune” ossia la sigla FI presente sullo stesso lato dei fiori, che ufficialmente sono stati concepiti per essere coniati su queste monete solo a partire dal 2007 (in precedenza vi era una M)

Questi esemplari del 2006 sono riconoscibili per la presenza della sigla FI sotto la pianta di camemoro, mentre in precedenza veniva raffigurato il simbolo della zecca (M). Data la rarità, queste monete possono valere dai 10 fino a 50 euro.

due euro 2006