Come fare ad investire in Bitcoin? Ecco cosa devi avere

Bitcoin sta facendo nuovamente parlare di se in questo clima piuttosto teso dal punto di vista politico: la principale criptovaluta, dopo un inizio di 2022 non entusiasmante, ha infatti subito un netto rialzo che l’ha portata ad un valore di oltre 42 mila dollari, pari a quasi il 15 % rispetto al mese scorso. Ciò è dovuto sopratutto ad una mole di acquisto di BTC da parte della Russia, dopo le sanzioni economiche erogate dalle potenze occidentali: a distanza di poco più di un decennio, Bitcoin è divenuta anche concettualmente una forma di “denaro” in tutto e per tutto, pur non rappresentando un bene rifugio.

Genesi

L’ideazione di Bitcoin risale alla fine del 2008 anche se ha iniziato ad essere conosciuto, inizialmente solo tra i più “esperti” di informatica e finanza hanno “messo gli occhi” su quella che è a tutti gli effetti la prima forma di criptovaluta (cryptocurrency in inglese), valute esclusivamente digitali che utilizzano la tecnologia peer to peer su reti i cui nodi risultano costituiti da computer di utenti. I computer hanno la funzione di portafogli e l’intero sistema utilizza una blockchain dedicata per ogni tipo di transazione.

Dopo la nascita di Bitcoin sono nate una serie in crescendo di criptovalute, denominate alt coin (alternative coin) che spesso presentano peculiarità specifiche, così come blockchain dedicate.

Come fare ad investire in Bitcoin? Ecco cosa devi avere

In Italia, così come in gran parte d’Europa, i Bitcoin sono legali e regolamentati come qualsiasi altra forma di bene economico. Rispetto a non troppi anni fa è possibile utilizzare una delle numerose piattaforme certificate, come eToro, Binance, XTB e simili, semplicemente utilizzando il proprio smartphone.

Per iniziare ad investire è necessario essere muniti del proprio documento di identità valido, ed una fonte per poter investire, solitamente è sufficiente una carta prepagata/carta conto oppure un conto corrente. In alcuni casi come eToro, è possibile utilizzare anche Paypal.  Come per tutte le altre valute, si utilizza uno di questi sistemi di pagamento per acquistare il corrispettivo in BTC (i token di Bitcoin).

bitcoin come