bancomat contactless multa

Attenzione, se il tuo Bancomat scade: ecco cosa devi fare

Nel panorama sempre più “affollato” dei pagamenti elettronici, il Bancomat continua ad avere un ruolo di primo piano, nonostante sia stato nel corso degli anni affiancato da un numero sempre più importante di prodotti che hanno, almeno parzialmente, sostituito le sue funzioni.

Il Bancomat infatti rappresenta una delle prime forme di denaro elettronico arrivate nel nostro paese: la prima tipologia di tessera magnetica utilizzabile presso ATM e POS compatibili risale al 1983, oramai 40 anni fa ed ha avuto un impatto così importante che il termine stesso viene associato a qualsiasi forma di operazione effettuabile con denaro elettronico, anche se non fa parte della tecnologia Bancomat.

Attenzione, se il tuo Bancomat scade: ecco cosa devi fare

Ogni bancomat, come praticamente ogni forma di strumento simile, ha una scadenza, solitamente di 5 anni, e rispetto alle carte prepagate, carte conto o simili, il cliente non ha la possibilità di richiedere alla banca una sostituzione prima della naturale scadenza, visto che il processo che prevede la sostituzione è gestito in maniera relativamente autonoma dall’istituto di credito.

Questo in molti casi contatta con diverse settimane di anticipo il proprio cliente per ricordare la prossima scadenza del Bancomat, se questo non avviene sta al cliente prodigarsi nel contattare la propria banca. Se l’utente non provvede a “chiedere” l’invio di una nuova tessera, molto semplicemente il “vecchio” Bancomat resterà valido fino all’ultimo giorno del mese riportato sulla tessera.

Se per molte il rinnovo è automatico, per alcune banche una nuova tessera richiede un nuovo contratto, una nuova attivazione (che dovrà essere effettuata dall’utente una volta ricevuto il nuovo Bancomat) e quindi un nuovo PIN, e magari un nuovo pagamento, anche se nel contesto attuale, oramai dominato dalle carte conto a costi molto bassi, questa prospettiva è sempre più rara.

L’istituto di credito ha sempre un ovvio interesse a fornire con largo anticipo un nuovo Bancomat alla propria clientela.