Attenzione a queste bollette telefoniche: ecco perchè non devi pagarle

Le bollette telefoniche seppur non “urgenti” come quelle della luce e del gas, sono comunque  molto importanti sopratutto perchè legate ai contratti telefonici internet fissi, sempre più spesso “slegati” dall’utilizzo del telefono di casa.

Le prime decadi del 21° secolo hanno messo in evidenza un continuo cambio tecnologico relativo sopratutto alle novità apportate dalla rete: molti operatori telefonici infatti hanno incluso nelle proprie offerte servizi accessori come abbonamenti a servizi di streaming più disparati, codici coupon e sopratutto una velocità di connessione sempre più elevata, che ha portato ad una nuova “battaglia commerciale” tra i provider. Ecco perchè le bollette sono sensibilmente aumentate ma non in tutti i casi serve pagarle: vediamo perchè.

Cattivo pagatore

Fino a non troppi anni fa le regolamentazioni permettevano di cambiare in modo relativamente semplice il proprio operatore ma spesso questa scelta era causata dalla volontà di non estinguere le fatture precedenti. Nel corso degli anni le società si sono adeguate e dal 2019 è stata ufficialmente istituito il SIMOITEL, il Sistema Informativo sulle morosità intenzionali, in sostanza una lista nera di utenti morosi, ma non solo: possono infatti rientrare in questa lista chi ha estinto il proprio contratto prima degli iniziali 3 mesi, ha un “debito” presso una compagnia telefonica pari o superiore a 150 euro, e simili. Ciò porta all’impossibilità di effettuare nuovi contratti senza aver prima regolarizzato questa forma di morosità, che comunque decade dopo 36 mesi.

Attenzione a queste bollette telefoniche: ecco perchè non devi pagarle

Anche sulle bollette telefoniche si applica il concetto di prescrizione, ossia una data limite entro il quale il gestore, in questo caso l’azienda telefonica, può far valere i propri diritti in merito a fatture non pagate. Rispetto a quelle dell’energia elettrica e del gas naturale, in Italia il termine di prescrizione è di 5 anni, dalla data di scadenza di una fattura. Ciò significa che non c’è concretamente bisogno di pagare alcuna fattura telefonica più vecchia di 5 anni.

bollette telefoniche