Hai i due euro con Re Alberto? Pazzesco, ecco quanto valgono

Il Belgio, membro fondatore dell’Unione Europea (la capitale Bruxelles è considerata “la capitale” dell’Unione), dal 2002 ha ufficialmente adottato l’euro come valuta monetaria, che ha preso il posto del franco, precedente valuta adottata dal regno del Belgio, ufficialmente una monarchia parlamentare federale.

Installa

La produzione delle nuove monete è iniziata nel 1999, ma la valuta nel paese ha iniziato ad essere diffusa, come per l’Italia e gran parte degli altri paesi utilizzatori, a partire dal 1° gennaio 2002. La particolarità che contraddistingue le monete belghe è la presenza del sovrano sulle emissioni, dalla moneta da un centesimo a quella da due euro.

Sovrani sulle monete

Tra le particolarità delle monete realizzate in Belgio spicca l’organo di produzione: l zecca di Bruxelles ha provveduto allo sviluppo delle monete nazionali fino al 2017, anno in cui la produzione è stata affidata a quella di Utrecht. Tutte le monete coniate dal 1999 fino al 2013 presentano il profilo di Re Alberto II, sovrano del Belgio dal 1993 al 2014, anno in cui ha deciso ufficialmente di abdicare in favore del figlio Filippo, principalmente per motivi di salute. L’attuale re Filippo viene ritratto su tutte le emissioni dal 2014 in poi.

Hai i due euro con Re Alberto? Pazzesco, ecco quanto valgono

Le monete da 2 euro rappresentano sicuramente gli esemplari più interessanti, non solo esteticamente, visto che tra le emissioni recanti il profilo del precedente sovrano è possibile scoprire alcuni esemplari che valgono molto di più del valore nominale.

I due euro belgi più rari, escludendo le emissioni commemorative, sono sicuramente quelli del 1999, coniati in 40 mila esemplari, che possono valere dai 10 fino ai 45 euro, se presentano condizioni di conservazione considerabili Fior di Conio.

due euro alberto

Decisamente interessante anche i due euro con il profilo di Alberto che recano gli anni 2001, oltre alle ultime con il volto dell’ex sovrano, ossia 2012 e 2013. Un esemplare particolarmente ben conservato vale fino a 35 euro.

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×