Quanto vale la tua auto? Ecco come fare per capirlo in fretta

La diffusione delle automobile ha fortemente condizionato le società umane, specialmente a partire dalla metà del 20° secolo, quando i principali mezzi di trasporto su 4 ruote hanno iniziato a diventare una vera e propria necessità oltre che una comodità indiscutibile. Il ruolo dell’automobile è estremamente importante in qualsiasi tipo di contesto, e ciò ha portato il commercio dell’automobile a differenziarsi e trovare anche una differente percezione.

Quando si acquista un’automobile si fa un vero e proprio investimento, spesso considerato “a perdere”, sopratutto nei primi anni, dove qualsiasi auto va incontro ad un forte deprezzamento, che tende a ridursi con il tempo ma che è anche soggetto a numerosi fattori che condizionano in maniera più o meno impattante il valore finale.

Quanto vale la tua auto? Ecco come fare per capirlo in fretta

Negli ultimi anni è diventato sensibilmente più complicato valutare con precisione il valore della propria automobile a causa di un’offerta sempre più vasta, oltre alla presenza di alcuni fattori come i livelli di inquinamento e il tipo di carburante, che possono portare spese maggiori in fatto di tassazione.

Quello che spicca maggiormente, e che determina il grado di “usura” di un qualsiasi mezzo su ruote è il chilometraggio, unito al tipo di carburante (in media un’auto a benzina effettua 13mila chilometri all’anno, oltre 20mila per una configurazione diesel) che è strettamente collegato anche ad una futura rivendita visto che un mezzo esoso in termini di combustibile e particolarmente inquinante sarà più difficile da rivendere.

Alcune tipologie di automobili perdono più rapidamente valore rispetto ad altre, come ad esempio le grandi berline rispetto alle utilitarie sempre molto comuni nelle grandi città. Sono ovviamente fondamentali elementi come lo stato di conservazione del motore, degli interni ma anche della carrozzeria, ed anche un colore particolarmente sgargiante può comportare una valutazione minore rispetto a colorazioni più comuni.

Al giorno d’oggi esistono numerosi portali come Autoscout24, Noicompriamoauto.it e simili possono fornire una valutazione piuttosto precisa, anche se niente può sostituire una valutazione di persona.