Trova subito questo codice sui 50 euro e sei ricco: FOTO

La storia delle banconote è più antica di quanto non si possa pensare, visto che i primi esemplari di carta moneta risalgono all’Antica Cina, precisamente sotto il regno dell’imperatore Hien Tsung (9° secolo dopo Cristo) che aveva una funzione di deposito di metalli preziosi e garantiva di trasferire i beni senza per questo fisicamente spostarli.

Il concetto di biglietto di banca non ha tuttavia preso piede fino alla seconda rivoluzione industriale, quando le banconote hanno iniziato ad essere maggiormente diffuse anche presso le classi sociali “medie”. La tendenza ad essere contraffatte ha limitato la diffusione di questi strumenti econoomici a lungo, e la falsificazione risulta essere ancora oggi una problematica diffusa.

Tagli europei

La principale valuta europea ha iniziato ad essere utilizzata dal 2002, sia nelle monete che nelle banconote; una delle più conosciute è quella da 50 euro che risulta essere anche una delle più contraffatte in assoluto. La 50 euro è grande 140 × 77 centimetri ed ha una predominanza di colore arancione, risultando riconoscibile uno stile architettonico di tipo rinascimentale.

La prima serie del 2002 è stata gradualmente sostituita dalla seconda, denominata Europa a partire dalla metà del 2017.

Trova subito questo codice sui 50 euro e sei ricco: FOTO

Spesso è il numero di serie, costituito in una sequela di numeri e lettere presenti sulla parte superiore della banconota, ad indicare una possibile rarità: un esemplare con pochi numeri è considerabile Non comune, e può valere anche 5 volte il valore nominale se in eccellenti condizioni. Ancora più rare le 50 euro con 2 soli numeri oppure addirittura 1 solo (in questo caso si parla di banconota unica).

Rari esemplari di questa banconota presentano per errore la dicitura 100 euro sul filo di sicurezza visibile in controluce, come in foto.

filo 50 euro

Ciò rende un esemplare, sopratutto se è in condizioni Fior di Stampa, particolarmente raro ed interessante per ogni collezionista disposto a sborsare qualche migliaio di euro per ottenerla.