Bancomat, prelievi bloccati: ecco l’ultima sconvolgente novità

La quasi totalità della popolazione italiana è oramai piuttosto abituata all’utilizzo della moneta elettronica, abitualmente definita “bancomat” nel senso ampio del termine: proprio questa tecnologia ha fatto da “apripista” nel campo del denaro digitale a partire dagli anni 80, inizialmente appannaggio esclusivo dei correntisti bancari, mentre negli ultimi due decenni ha trovato una diffusione decisamente importante grazie agli sviluppi tecnologi, al pari delle carte conto/carte di credito, che utilizzano un circuito differente ma simile per certi versi.

Installa

Tessere “delicate”

Le tessere utilizzate per i prelievi sono strumenti delicati che possono andare incontro a diversi problemi, se utilizzate impropriamente, e ciò può portare all’impossibilità nell’effettuare operazioni come pagamenti e prelievi. Paradossalmente, le nuove carte e bancomat palesano maggiori criticità in tal senso a causa dei nuovi strumenti tecnologici, come il chip per i pagamenti, indispensabile per la comunicazione con i POS moderni, e la tecnologia contactless, che permette la medesima comunicazione senza un vero e proprio contatto fisico.

Bancomat, prelievi bloccati: ecco l’ultima sconvolgente novità

L’impossibilità di effettuare prelievi può essere quindi causata da malfunzionamenti dello sportello automatico ATM oppure per problemi tecnici imputabili alla tessera, ma una volta assodato che non siamo di fronte ad una di queste eventualità, è opportuno contattare immediatamente la banca per verificare eventuali irregolarità del conto.

L’istituto bancario per legge non può fornire una spiegazione aleatoria ma deve essere molto specifica, e ciò potrebbe comportare la necessità di bloccare la scheda in caso di operazioni fraudolente subentrate. Il blocco infatti può essere anche causato da un numero elevato di operazioni in un determinato lasso di tempo, in relazione alle norme antiriciclaggio che nel corso del tempo hanno avuto norme sempre più stringenti.

L’impossibilità a prelevare può essere anche causata dal limite mensile di contante prelevabile, altro limite che si è assottigliato per le medesime motivazioni: questo limite varia da banca a banca ma generalmente risulta essere di 10.000 euro mensili.

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×