Se hai questa banconota da 5 euro sei ricco: ecco quale cercare

Con il rapido e progressivo incremento della moneta elettronica, alcuni iniziano già a immaginare un mondo senza contanti, anche se non si tratta di un futuro prossimo, data l’importanza anche culturale che hanno ancora oggi monete e banconote.

Il “denaro liquido” infatti è fortemente legato ad un sistema finanziario moderno, nonostante l’avanzamento tecnologico, anche se porta a inevitabili problemi, come la poca “tracciabilità” e sicurezza, oltre a sviluppare il fenomeno della contraffazione. Dal 2002 in Italia così come in gran parte d’Europa l’euro ha sostituito le precedenti valute, e una nuova serie di monete e banconote, come quelle da 5 euro, 10 euro, e così via, hanno inizato a diffondersi.

Piccolo taglio

Questo taglio di banconote rappresenta quello minore ma proprio per questo uno dei più diffusi ed utilizzati: le raffigurazioni scelte rappresentano l’arte classica, presentando un ponte ed un arco (che non sono raffigurazioni di monumenti esistenti, ma rappresentano in generale la cultura architettonica europea), oltre ad una colorazione tendente al grigio.

La banconota da 5 euro è stata la prima ad essere sostituita dalla serie Europa a partire dal 2013, serie che ha influenzato l’estetica di tutti gli altri formati in pochi anni.

Se hai questa banconota da 5 euro sei ricco: ecco quale cercare

Anche una banconota da 5 euro può valere molto, basta dare un’occhiata al numero di serie, calcolando la possibile rarità: una 5 euro con numeri tutti diversi è più rara di altre e vale fino a 20 euro, una con soli 2 o 3 tipologie di numeri vale dai 50 fino ai 300 euro, che possono triplicare se il seriale è composto da un solo numero, come S111111111, perchè ciò rappresenta un esemplare unico.

Decisamente rara anche la quasi introvabile 5 euro Specimen, ossia quelle realizzate per personalità importanti o membri della Banca Nazionale Europea. Un esemplare di questi può valere da 760 euro fino a 1500, a seconda delle condizioni di conservazione.

5-euro-specimen