Come configurare FitBit sullo smartphone?

Come configurare FitBit sullo smartphone? Abbiamo deciso di fare sport sul serio questa volta ma per controllare i nostri battiti è necessario un tracker per monitorare tutte le nostre performance ginniche.

Installa

Non una procedura difficile e dopo aver acquistato questo piccolo gioiellino della tecnologia non sappiamo da dove iniziare. Nessun problema, vedremo insieme tutti quanti gli step da intraprendere per ottenere quello che desideriamo in poco tempo. Non siamo avvezzi nella categoria tecnologia? Allora è bene rivolgersi ad un tecnico specializzato per raggiungere il nostro obiettivo, in caso contrario possiamo farlo da soli senza alcun rischio.

Requisiti e compatibilità

Prima di andare a vedere tutti quanti gli step per la configurazione dobbiamo essere sicuri di avere l’applicazione ultima versione di FitBit – un account Google e poi una Chiavetta Usb. Questi dispositivi indossabili sono indispensabili per avere sotto controllo tutto il quadro della situazione quando facciamo ginnastica ma per configurarlo al nostro smartphone dobbiamo essere certi che ci siano tutti i requisiti fondamentali richiesti.

Per fare questo visitiamo la pagina web ufficiale di FitBit così da poter vedere la lista di tutti gli smarphone che sono combatibili con il dispositivo. Ad oggi praticamente tutti quanti i dispositivi hanno una compatibilità del 100% con FitBit ma è bene comunque controllare.

Configurazione FitBit su cellulare

Una volta che abbiamo portato a termine tutte le opportune verifiche entriamo nello Store del nostro sistema operativo e scarichiamo l’App FitBit. Una volta che il download è stato fatto basterà cliccare sull’iconcina e iscriversi per avere il proprio account.

Non solo, infatti basterà seguire le istruzioni passo dopo passo che vengono visualizzate sul display del nostro smartphone. Se abbiamo Android dobbiamo autorizzare in toto alcune funzioni al fine che l’applicazione si possa sincronizzare al meglio facendo solo Applica e Salva man mano che vengono richieste.

Al termine di tutto il processo protremmo avere il tracker sul cellulare completamente configurato in pochissimi minuti. L’operazione non è andata a buon fine? Può accadere che si possano incontrare alcune difficoltà durante la configurazione e per ovviare a questo si può procedere in diverso modo.

Come primo step dobbiamo disattivare il Bluetooth e attendere almeno 10 secondi. Una volta che il tempo è trascorso possiamo riattivare il servizio e provare a rilanciare la configurazione della procedura. Una volta che è andato tutto a buon fine possiamo spegnere e riaccendere il dispositivo FitBit.

In questo modo dovremmo avere tutta quanta la procedura ben configurata, tanto da utilizzare subito il nostro dispositivo nella sessione sportiva in corso.

Vogliamo avere l’applicazione FitBit su più cellulari? Non ci sono problemi ma la configurazione richiede un Personal Computer o Tablet. Ora entriamo nel nostro account e salviamo tutti quanti i dati su una chiavetta USB con prestazione media così da sincronizzare tutti quanti i dispositivi in uso per lo sport. Il nostro alleato per l’allenamento è pronto e non ci resta che andare a provare le sue funzionalità subito.

Ogni tot di tempo controlliamo se ci sono aggiornamenti a disposizione da scaricare immediatamente, per ottenere maggiori prestazioni da parte del tracker.

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×