Twitter contro le fake news: ecco cosa si potrà fare con BirdWatch

Twitter sta per lanciare, in sperimentazione negli Stati Uniti, un servizio di verifica delle informazioni contenute nei Tweet basato sul contributo degli utenti. Come si apprende dall’ANSA, che ha diffuso la notizia in Italia, Twitter ha intenzione di lanciare Birdwatch, un sistema di verifica delle informazioni che utilizzerà i feedback degli utenti. Il social network è stato al centro della discussione sul blocco dell’account ufficiale di Donald Trump, anche se poi è stato seguito a ruota dagli altri social networks nei giorni di Capitol Hill.

Installa

Twitter contro le fake news: ecco cosa si potrà fare con BirdWatch

Birdwatch consentirà di tenere d’occhio le fake news, o quantomeno di segnalarle agli altri utenti. Il servizio, che come abbiamo detto verrà lanciato in via sperimentale sugli account statunitensi, dovrebbe consentire di identificare messaggi che potrebbero essere falsi o fuorvianti grazie alla possibilità per gli utenti di inserire delle note di contesto che saranno visibili direttamente sui tweet per il pubblico globale, quando queste raggiungono l’approvazione di un numero ampio e diversificato di contributori. Una sorta di meccanismo di revisione che su internet è già noto ai più per il funzionamento simile di Wikipedia.

Si tratta di un tentativo esplicito di arginare la disinformazione e le fake news dilaganti. I Birdwatcher saranno direttamente gli utenti che chiederanno di partecipare al programma pilota, con l’intenzione poi di allargare il giro. Per essere BirdWatcher i requisiti sono  un numero di telefono valido, un indirizzo email e nessuna violazione recente delle regole di Twitter. Ci si domanda quindi se e come sarà possibile limitare il fenomeno delle false recensioni che ha intaccato colossi come Amazon e TripAdvisor.

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×