Come configurare Google Home? Tutti i consigli

google-home

Come configurare Google Home? Un piccolo gadget in grado non solo di diventare un ottimo complemento d’arredo ma anche un alleato che sin dall’inizio ha registrato non poche vendite. Per la sua configurazione ci sono dei tipici step standard ma anche dei consigli da parte dei professionisti per sfruttare le sue potenzialità al meglio.

Una volta che abbiamo acquistato la cassa e la abbiamo collegata ad una presa elettrica, che cosa bisogna fare e come si va avanti per ottenere il meglio dal dispositivo?

Come configurare Google Home?

La prima cosa da fare è scaricare l’App Google Home dedicata su smartphone (consigliato maggiormente) oppure su un Tablet verificando bene se si tratta di Android oppure iOS. È ovvio che il dispositivo debba essere collegato ad un Wi-Fi perché si possa procedere con la configurazione.

Una volta che questo facile passaggio è stato fatto basterà aprire l’Applicazione e scegliere il tasto Aggiungi che si identifica con un grande cerchio con una croce al centro della schermata e poi procediamo in tal modo:

  • Voce Configura Dispositivo
  • Configura nuovi dispositivi a casa tua

Google Home a questo punto dovrebbe emettere un suono così da far vedere agli utenti che ha iniziato ad acquisire le prime importanti operazioni. L’applicazione ora lavora per cercare i dispositivi e una volta che trova il nostro Home lo collegherà in automatico.

Sarà a nostra discrezione scegliere se assegnarlo ad una stanza soprattutto se ne abbiamo più di uno, così da sapere sempre dove si trova il nostro device. Fermiamoci un secondo a questo punto, infatti in questo momento possiamo anche configurare Voice Match che grazie alla sua tecnologia permette di riconoscere il nostro timbro vocale e rispondere in maniera personalizzata creando un legame unico e indissolubile.

Si trasforma quindi nella nostra agenda del giorno, pro memoria, scelta della musica e così via dicendo. Google Home chiederà di poter avere l’indirizzo preciso della sua ubicazione: non è una violazione della privacy bensì un modo per poter dare le informazioni precise sul meteo, per questo è nostra scelta dare una via generica o adiacente.

Come si usa Google Home?

Il nostro Google Home è pronto e configurato! Ma come si usa? Un bellissimo accessorio che deve essere sfruttato dalla A alla Z scoprendo funzionalità nuove ogni giorno.

La chiave per accedere ad ogni funzione è OK GOOGLE e l’assistente vocale si attiverà solo per noi. Da questo momento parliamo con il device in maniera naturale ma semplice ponendo delle domande come:

“Ok Google, che tempo fa oggi?”

“Ok Google, ricordami di telefonare al commercialista alle 11?”

Non solo, perché Google Home è anche in grado di far ascoltare le ultime notizie di un telegiornale/quotidiano e ancora della buona musica come sottofondo (collegando il dispositivo con Spotify). Voglia di divertimento? Ci sono anche dei giochi che aiutano a passare il tempo come la traduzione di frasi in lingue particolari sino ad impostare una routine per la propria professione.

La routine sono una serie di azioni personalizzate con comando vocale che si attivano solo con una frase tipo: “Ok Google buongiorno” sapendo di dover togliere la modalità silenziosa allo smartphone o ricordare il pro memoria impostato il giorno prima.