Whatsapp proroga l’informativa sulla privacy

Ha fatto parecchio discutere e lo sta facendo tutt’ora la decisione da parte di Facebook, che controlla un gran numero di applicazioni relative alla comunicazione come Whatsapp, probabilmente la più diffusa di messaggistica istantanea che sarà soggetta ad un’importante modifica relativa alla privacy, da sempre un argomento molto delicato ed importante in questo genere di prodotti.

Installa

Informativa privacy

La paura diffusa infatti è che accettando le nuove regole, Facebook potrà condividere i dati sensibili degli utenti, visto che tra le novità che dovranno essere accettate dagli utenti per poter continuare ad utilizzare Whatsapp. Tra le intenzioni di Facebook infatti c’è intenzione di permettere alle varie app come Whatsapp e Instragram una maggiore condivisione di dati tra le app stesse, essendo tutte parti dello stesso “gruppo”. In realtà questo già avveniva in passato, quindi quella attualmente in corso è una sorta di evoluzione.
Quello che aveva destato particolari sospetti in termini di sicurezza anche per poca chiarezza da parte dell’informativa.

Scadenza prorogata

Questa situazione ha inevitabilmente scatenato malumori ed ha portato a molti utenti a scaricare applicazioni alternative ma considerate più “sicure”, come Telegram e Signal, che negli ultimi giorni hanno ricevuto un vero e proprio boom di download. Dal canto suo Whatsapp ha deciso di prorogare la scadenza per accettare i nuovi termini dall’iniziale scadenza prevista (8 febbraio) fino al prossimo 15 maggio; a questo punto potrebbero arrivare ulteriori comunicazioni da parte di Facebook, che ha già provveduto a “rassicurare” gli utenti sulle misure di sicurezza che resteranno invariate e non permetteranno la condivisione dei dati sensibili oltre le applicazioni del gruppo di Mark Zuckerberg.

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×