Lividi sotto le unghie: ecco quando preoccuparsi

Per le persone più goffe i lividi sono all’ordine del giorno. Per altri, invece, questi spuntano in casi rari. Ancora più rari sono i lividi sotto le unghie dei piedi o delle mani. Se la maggior parte di questi è innocua, in alcuni casi è meglio rivolgersi a un medico.

Installa

Quando i lividi sono innocui?

Prima di tutto, niente paura. La maggior parte dei lividi sotto le unghie delle mani e dei piedi sono innocui. Questi si creano proprio come i lividi nel resto del corpo. In seguito a un forte urto o uno schiacciamento i vasi sanguigni sotto le unghie possono rompersi. Ecco che nasce il livido. I lividi sotto le unghie dei piedi, inoltre, possono essere causati dalle scarpe troppo strette. La continua pressione della scarpa sull’unghia può infatti rompere i capillari e rovinare le unghie.

Lo stesso discorso vale per chi indossa scarpe dure e cammina in discesa, come nel caso di chi fa trekking in montagna. I lividi innocui hanno di solito forme irregolari e cambiano colore come i lividi normali. Passeranno quindi da una tonalità rosso-violacea diventando poi verdi, gialli per poi sparire. È quando questi anche dopo settimane non vanno via e assumono una forma e un colore peculiare che dobbiamo preoccuparci.

Lividi sotto le unghie: ecco quando preoccuparsi

Se la maggior parte dei lividi sotto le unghie è solo un antiestetico fastidio, ci sono dei tipi di livido che richiedono subito l’esame di un medico. In alcuni casi, infatti, i lividi appaiono come dei puntini neri tondi sotto l’unghia. Questi possono avere diversi spessori. A volte invece appaiono macchie scure che non se ne vanno. Altre ancora i lividi assumono la forma di una o più linee verticali nere o scure che crescono di spessore. In questo caso non si ha davanti un livido tradizionale ma c’è il rischio che si tratti di un melanoma ungueale.
Questo è un tipo di tumore della matrice ungueale molto raro. È però importante riconoscerlo per tempo. Il melanoma può essere infatti asportato facilmente se questo non si è ancora diffuso nel resto del corpo. Quando scopriamo di avere un livido sotto un’unghia, quindi, non dobbiamo farci prendere dal panico. È però importante tenere d’occhio la parte interessata e rivolgerci al medico in caso di sintomi preoccupanti.

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×