Attenzione alle borracce di alluminio: ecco cosa potrebbe accadere

E’ stata sicuramente un’operazione di buon senso e con finalità educative ma non solo, infatti, dal 2021 molti oggetti in plastica saranno banditi dal mercato dell’Unione Europea, le borracce diventano quindi anche una necessità.


L'offerta del giorno
Il calendario del buongiorno 2024. Con leggio in legno f.to 10x14 - L'unico a colori - sul retro ha i fatti del giorno - le curiosità dal mondo - l'unico che si sfoglia a libro
  • Calendario 2024 formato 10 x 14 cm * Leggìo in legno di pioppo * 365 aforismi, i fatti del giorno e curiosità * Ogni mese un disegno diverso * Si sfoglia come un libro stampato tutto a colori

Le polemiche a riguardo

Tutto questo ha creato enormi polemiche riguardo la provenienza ed i materiali utilizzati per i contenitori che sono stati distribuiti tra i bambini. Si è infatti messo in evidenza come le borracce siano state prodotte in Cina e non Italia. Purtroppo in tutta Europa non esiste una sola azienda che possa definirsi fabbricante di borracce in metallo, in Italia invece si possono trovare aziende che fabbricano borracce in plastica, ma non in metallo.


L'offerta del giorno

L’alluminio è realmente dannoso al corpo umano?

La risposta è si, l’alluminio è dannoso per il nostro organismo. Tutti i materiali, ingeriti in grande quantità, sono dannosi per il nostro corpo. Bere acqua in modo eccessivo fa male, ad esempio, in quanto mette sotto sforzo i reni che sarebbero sottoposti ad uno sforzo insostenibile a lungo termine.

Se bere acqua in eccesso è dannoso anche ingerire metalli in modo eccessivo è dannoso. Partendo da questo assunto ci siamo domandati se utilizzare l’alluminio, come contenitore di liquidi, porti ad un’assunzione eccessiva di questo metallo.

Il Ministero della Salute valuta diversi fattori per definire se un metallo possa essere utilizzato come contenitore alimentare.


L'offerta del giorno
Uomo Buongiorno Belin Maglietta Frase Divertente Uomo Genovese Maglietta
  • Frase Tee Shirt: Buongiorno un belin. Magliette con scritte divertenti e frasi originali, ironiche e simpatiche. Maglie per uomo e ragazzo. Marca LUMOMIX.

I fattori principali sono l’ossidazione, eventuali intolleranze ed il rilascio di sostanze nei cibi.
In tal senso, l’alluminio è uno dei metalli, come oro e nickel, che ha un grado di ossidazione praticamente pari a zero: l’alluminio non fa ruggine.

Molti sostengono che sarebbe stato meglio utilizzare l’acciaio; non essendo l’acciaio un metallo esistente in natura, ma una lega di diversi metalli, potrebbero essere utilizzabili per uso alimentare il ferro/manganese ed il ferro/nickel.

Il ferro ha un grado di ossidazione elevato e per evitare che il processo chimico di ossidazione avvenga deve essere accoppiato con metalli antiossidanti, e il manganese non è certamente la scelta più indicata.

Nasce quindi, quello che in Italia chiamiamo 18/10, un acciaio formato da ferro e nickel. Il nickel è un antiossidante per eccellenza, peccato che una piccola parte della popolazione sia intollerante anche a piccole quantità di nickel.

L’alluminio rilascia sostanze nei liquidi?

Che la polemica riguardo al rilascio di alluminio sia divampata oggi e non negli anni ’20 con le caffettiere in alluminio lascia delle perplessità. Ancora più perplessità crea il silenzio riguardo alle capsule di caffè che spesso sono presentate in una confezione d’ alluminio.
Ma non dimentichiamo pentole, contenitori usa e getta per cibo da asporto, pellicole di alluminio.

Quindi, in modo definitivo, l’alluminio non rilascia nulla nell’acqua. Questa affermazione non solo è rilevabile dai test di laboratorio, ma anche da quello che tutti sappiamo da anni.
Tutti siamo consci che l’alluminio non ossida; per comprovarlo non è necessario recarsi presso un laboratorio di analisi, ma è sufficiente lasciare la caffettiera o borraccia sul balcone per mesi. Quando la riporterete in casa avrete modo di vedere che non ci sono tracce di ruggine.

L’alluminio non fa ruggine per un fattore chimico molto semplice: l’alluminio esposto all’aria crea uno strato di ossido di alluminio che è completamente insolubile all’aria e all’acqua. Questo strato insolubile protegge il resto dell’alluminio, rendendo il contatto fra liquido ed alluminio pari a zero.

In realtà potremmo dire che in realtà l’acqua contenuta in una borraccia in alluminio non è a contatto diretto con tale metallo.
Per ultimo, non è nostro desiderio innalzare l’alluminio a materiale per eccellenza per i contenitori alimentari.