L’aceto può essere usato come disinfettante? Ecco la verità

L’aceto di mele oltre ad essere utilizzato come condimento, oggigiorno occupa un ruolo molto importante anche nella cosmesi e nella cura della pelle, molto utilizzato in molti rimedi naturali. L‘aceto di mele è ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo, sia che essa venga assunto mediante l’alimentazione, sia se viene usato come ingrediente per alcuni rimedi naturali.

Installa

Sin dai tempi antichi questo prodotto è stato utilizzato, insieme al miele, come rimedio contro la tosse. Ricco di nutrienti essenziali, esso presenta un elevato contenuto di vitamine, sali minerali e antiossidanti.

In che modo si ottiene l’aceto di mele?

Per ottenere l’aceto di mele si fa fermentare il sidro di mele all’interno di botti di legno, per un periodo variabile. Dopo aver raggiunto un certo tasso di acidità lo si trasferisce in bottiglie o lo si può lasciar stagionare ulteriormente come succede per il vino.

Benefici dell’aceto di mele

L’aceto di mele è un ingrediente dalle capacità depurative. Aiuta l’organismo ad eliminare le tossine accumulate in eccesso e ne favorisce il drenaggio. Grazie a questa sua capacità, permette di ridurre i gonfiori corporei e consente, inoltre, un miglioramento della circolazione sanguigna. Svolge anche un’azione antiossidante nei confronti delle cellule.

Favorisce la digestione
Esso favorisce la digestione e grazie alle fibre che contiene apporta benefici alla salute intestinale, va a migliorare l’attività intestinale. Regolarizza il pH organico andando a svolgere anche un’azione alcalinizzante. Aumenta la produzione della saliva e di enzimi specifici che facilitano la digestione.

Antinfiammatorio naturale
L’aceto di mele è un potente antinfiammatorio naturale che consente di ridurre i radicali liberi, responsabili di effetti negativi sulla nostra salute. Ostacola, o comunque attenua le infezioni che colpiscono il cavo orale. Inoltre stimola il sistema immunitario ad essere sempre efficiente.

Aceto di mele e dimagrimento
L’aceto di mele contiene solo 20 kcal per 100 grammi di prodotto. È ricco di pectine, che è una fibra solubile in grado di tenere sotto controllo l’insulina nel corpo ed è in grado di ostacolare l’accumulo dei grassi. Le molecole che esso contiene sono in grado di rallentare l’assorbimento degli zuccheri a seguito ad un pasto, o se assunto a digiuno, ostacola l’assorbimento degli zuccheri circolanti nel corpo. Ottimo alleato anche contro la cellulite, dato che favorisce l’eliminazione dei liquidi accumulatisi nel corpo.

Tra tutte le proprietà dell’aceto di mele è da menzionare la sua capacità disinfettante. Vediamo meglio come lo si può utilizzare.

Come usare l’aceto di mele per disinfettare

L’aceto può essere utilizzato come disinfettante, è in grado di uccidere i batteri. In particolar modo l’aceto elimina funghi, microrganismi come batteri, micobatteri, alcuni virus e anche i germi. Questo perché ha un pH acido di circa 2,4 sulla scala del pH, ha un grande potere disinfettante, è in grado di uccidere circa il 95% dei batteri che si trovano su una superficie.

L’aceto di mele può essere utilizzato per disinfettare non solo le superfici, ma è molto consigliato anche per disinfettare frutta, verdura, vestiti, ma anche per pulire casa, ad esempio può essere utilizzato per lavare i pavimenti. I vantaggi che possiamo ottenere sono la pulizia, la disinfezione e anche la lucentezza.

L’unica precauzione che si deve mettere in atto quando lo si utilizza è quella di diluirlo con dell’acqua in modo che l’acidità non vada a danneggiare le superfici delicate. Il consiglio è quello di utilizzare 250 ml di aceto di mele per ogni 125 ml di acqua e per migliorarne l’odore, si possono aggiungere anche alcune di gocce di un qualsiasi olio essenziale, o semplicemente aggiungerlo al detersivo che generalmente si utilizza per pulire casa.

Qual è il miglior aceto da utilizzare come disinfettante?

Esistono in commercio diverse tipologie di aceto, che oltre a differenziarsi per il loro processo produttivo si differenziano in base al quantitativo di acido acetico che contengono. L’aceto più adatto per la pulizia e quindi per disinfettare, è quello che presenta una concentrazione di acido acetico compresa tra il 3% e il 5%. Se avete intenzione di usare l’aceto come rimedio casalingo per disinfettare o per pulire alcune superfici, vi consigliamo di usare aceto bianco o aceto di mela perché altri aceti più scuri possono macchiare.

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×