Quattro app per giocare online

La modalità multiplayer ha rivoluzionato il mondo dei videogiochi ed è probabilmente l’essenza anche dell’intrattenimento ludico su mobile. Nel corso degli anni sono stati tanti gli esempi di veri e propri “tormentoni” che hanno ottenuto successi planetari: anche il 2020 ci ha proposto tante app divertenti, utili a passare qualche momento ameno coi nostri amici o a sfidare perfetti sconosciuti.

Installa

Le tipologie dei giochi online sono le più disparate, dagli arcade ai “racing”, passando per i casino live online, per i quiz o giochi di strategia. Oggi vi proponiamo cinque app che in queste ultime settimane stanno riscuotendo un ottimo successo, sia su Android che su iOS.

Mario Kart Tour

Gli smartphone si prestano alla grande ai giochi automobilistici ma spesso si punta ad un pubblico troppo “di nicchia”. Mario Kart Tour è invece adatto a qualsiasi tipo di utente, anche per i più piccoli e, soprattutto, abbraccia differenti generazioni. In molti, infatti, ricorderanno che la prima versione è datata 1992 (in esclusiva per la Super Nintendo).

La giocabilità è massima, l’effetto tridimensionale è accentuato dal sistema di rotazione della pista, una delle caratteristiche principali di questo titolo.

È opportuno sottolineare che per sfruttare al meglio Mario Kart Tour è necessario uno smartphone di fascia medio-alta: c’è bisogno di una GPU adatta a sostenere gli effetti speciali e la grafica ricca di dettagli, oltre ad uno storage interno di buone dimensioni visto che è richiesto uno spazio d’archiviazione da 800 MB. Con la guida assistita il gioco diventa ancora più piacevole, bello poter sfidare fino a 7 avversari (casuali o tra gli amici) nella modalità Multiplayer che, però, non consente di scegliere il percorso.

Golf Clash

Un’altra tipologia di giochi che ben si adatta all’esperienza su mobile è quella del golf/minigolf. E in quest’ambito non si può non citare Golf Clash, già gioco dell’anno del 2018 e che nel corso dei mesi ha saputo rinnovarsi e tenere incollati al display migliaia di giocatori.

Lo spazio richiesto sul proprio device è di 300 MB, bella la grafica. Come dicevamo all’inizio, la giocabilità è il punto forte di questo tipo di giochi: regolando forza, inclinazione e direzione dei propri tiri (diverse le variabili da tenere in considerazione, come vento o tipologia del terreno da affrontare) si può facilmente andare in buca.

Da considerare, però, che per partecipare ai tornei (che mettono a disposizione sempre nuovi percorsi, molto suggestivi) c’è bisogno di usare monete che si acquistano nel negozio; va anche detto che si ha già un budget virtuale iniziale che può essere poi aumentato invitando a giocare i nostri amici di Facebook.

L’impiccato

Un classico che non tramonta mai: L’Impiccato è ora disponibile su smartphone e in diverse lingue. Le regole del gioco sono praticamente identiche a quelle che si utilizzavano tra i banchi di scuola: bisogna indovinare una parola, con un limite di sei tentativi.

Anche in questo caso, oltre alla versione in “locale”, in cui è l’app a proporre la parola da indovinare (ma comunque si possono sfidare avversari da tutto il mondo), c’è quella in multiplayer in cui si sfida un amico proprio come accadeva con carta e penna. Bella la possibilità di giocare in altre lingue (spagnolo, tedesco, inglese, francese…) e quella di accumulare punteggi per avanzare in classifica e ottenere monete utili ad attivare animazioni.

Ruzzle Free

Per qualche mese fu uno dei tormentoni in fatto di giochi in Italia. Ruzzle ha comunque mantenuto una base utenti attivissima (si contano 70 milioni di giocatori al giorno).

Per chi non lo conoscesse, si tratta di una sorta di scarabeo: si deve trovare il maggior numero possibile di parole in un riquadro di 16 lettere. Si può sfidare un amico o un avversario casuale, ogni partita è composta da tre round, senza limite di tempo. La sezione “tornei” e la modalità “Gioco di squadra” sono tra le novità più interessanti proposte da Ruzzle negli ultimi mesi.

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×