La maionese si può surgelare? Ecco la risposta

mayonnaise in metal spoon on wooden board

Nell’articolo di oggi andremo a parlare della maionese, una salsina d’accompagnamento per molte pietanze, molto utilizzata in tutto il mondo. Parleremo in primo luogo della maionese, del suo utilizzo e vedremo insieme la ricetta per prepararla in casa.

Cos’è la maionese?

La maionese è una salsa che può presentarsi con un colore sia bianco che giallo pallido, a seconda delle uova che si utilizzano, sarebbe meglio se si consumasse fredda.

La maionese altro non è che un’emulsione a base di olio e uova, con l’aggiunta di aceto e/o limone, che ne favorisce l’emulsione e la stabilità. In alcune varianti che si trovano in commercio è possibile trovare tra la lista degli ingredienti una piccola aggiunta di senape.
Questi sono gli ingredienti per la salsa base, che poi può essere utilizzata a sua volta per la preparazione di altre salse. Ad esempio:

  • La salsa aioli, è una salsa a base di maionese con l’aggiunta di aglio pestato.
  • La salsa tartara, invece, è aromatizzata con i capperi o con i cetrioli, che vengono tritati, e aggiunti con prezzemolo ed erba cipollina.
  • La salsa tonnata, come suggerisce già il nome, altro non è che una maionese alla quale è aggiunto il tonno, e in alcune versione sono aggiunti anche capperi e acciughe.
  • La salsa rosa, prevede l’aggiunta di salsa di pomodoro o ketchup.
  • La salsa Thousand Island, prevede l’aggiunta di uova sode, prezzemolo, peperoni, olive nere, aglio e cipolla, alla maionese di base.
  • La salsa le croix, per concludere, è maionese con l’aggiunta di formaggio e talvolta anche prosciutto.

L‘origine della maionese non è ben chiara, ci sono diverse ipotesi, fatto sta che oggigiorno la si prepara, la si commercia e la si utilizza in tutto il mondo.

Composizione della maionese

La maionese fatta in casa contiene fino all’85% di grassi, la maionese in commercio, invece, hanno un contenuto di grassi che generalmente oscilla tra il 70 e l’80%.

Oggigiorno esistono numerose varianti di questa salsa, ad esempio è possibile trovare in commercio la maionese a basso tenore di grassi, quella vegana che, dunque, non conterrà uova, esiste anche la maionese allo yogurt, insomma ce ne sono per tutti i gusti in commercio.

La maionese la si prepara con uova crude, per questo motivo sarebbe preferibile acquistarla, in quanto nelle aziende produttrici, subisce un processo di pastorizzazione, fondamentale per eliminare quasi del tutto il rischio d‘infezione da Salmonella enteritidis, rischio non trascurabile se, invece, la si produce in casa. Ovviamente quella prodotta in casa dovrà essere consumata in pochi giorni.

Come si prepara la maionese? Ecco la ricetta

Si tratta di una salsa che si prepara in 10 minuti, non ha una difficoltà elevata, basterà seguire i nostri suggerimenti, non prevede la cottura, e il prezzo per la sua preparazione è molto basso, dato che gli ingredienti sono pochi e generalmente presenti in tutte le case.

INGREDIENTI 

1 uovo
1 bicchiere di olio di semi
il succo di mezzo limone
1 cucchiaino di aceto
1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO:                                                                                                         Porre in un recipiente stretto e alto l’uovo intero, metà dell’olio e un pizzico di sale e iniziate a frullare a bassa velocità aggiungendo il restante olio a filo, continuando in questo modo la maionese diventerà più densa. A questo punto aggiungete il succo di limone e il cucchiaino d’aceto e frullate ancora per pochi secondi. Riporre la maionese in frigo e lasciarla raffreddare.

Ma maionese si può congelare?

Sarebbe meglio conservare la maionese in frigorifero, generalmente la maionese che si acquista al supermercato può essere conservata in frigo per molto tempo, dato che vengono aggiunti dei conservati. Non è consigliato congelarla.