Le bietole sono lassative? La risposta della medicina

La bietola è un ortaggio dalle proprietà molto interessanti per l’organismo. Ma tra queste virtù c’è anche quella di favorire il transito intestinale? Le bietole sono lassative? Ecco la risposta della medicina.

Installa

Le proprietà delle bietole

Le bietole sono ricche di acqua, di fibre e di importanti sali minerali come il ferro e il potassio. Nelle bietole sono presenti anche importanti quantitativi di vitamina C, di luteina e di betacarotene, sostanze che aiutano la salute degli occhi e prevengono la comparsa di malattie degenerative della retina.

Le bietole hanno azione antiossidante, ritardano l’invecchiamento cellulare e quello cutaneo, contrastando l’azione nociva dei radicali liberi. Le bietole hanno proprietà diuretiche e depurative, aiutano l’organismo a liberarsi dalle tossine in eccesso, favoriscono la diuresi e la riduzione dell’adipe localizzato su cosce e glutei.

Le bietole contengono inoltre la clorofilla, che ha funzione protettiva nei confronti della comparsa di patologie tumorali, e l’acido folico, importantissimo per lo sviluppo cellulare dei tessuti e dell’intera rete neurale.

Le bietole sono un alimento ipocalorico, molto digeribile e che stimola la produzione dei succhi gastrici e della bile per cui aiuta lo stomaco a funzionare senza intoppi nell’ambito del processo digestivo. Ma, tra tutte queste proprietà, le bietole sono lassative?

Le bietole sono lassative?

Le bietole sono lassative? La risposta della medicina è sì. Le bietole sono ricche di fibre che favoriscono la peristalsi e la motilità intestinale stimolando il transito delle feci senza fatica per cui sono utili a contrastare l’insorgenza di fastidiosi problemi come la stipsi e la stitichezza.

Certamente l’effetto lassativo delle bietole si manifesta in maniera esclusiva quando l’ortaggio viene consumato in dosi elevate quindi sotto impellente necessità. In un’alimentazione comune, è bene non eccedere nel consumo dell’ortaggio.

Le bietole in cucina

Come si preparano le bietole? Prima di tutto l’acquisto dell’ortaggio va orientato nei confronti di un prodotto fresco e senza ammaccature. Le bietole vanno poi pulite e lavate sotto acqua corrente quindi deprivate delle foglie dal gambo con l’aiuto di un coltello. Le foglie si ridurranno successivamente in pezzi più piccoli e saranno pronte per la preparazione in cucina.

Le bietole sono ottime da consumare crude, in insalata, perché in questo modo conservano al meglio le loro proprietà nutrizionali. In caso di cottura questa deve essere ridotta al minimo, al vapore o mediante lessatura. Le bietole cotte possono essere utilizzate per condire la pasta o accompagnare i formaggi, il pesce e la carne. Le foglie lessate sono poi perfette per le omelette.

Una ricetta con le bietole

Vi suggeriamo ora una ricetta veloce per preparare una gustosa frittata con le bietole. Per realizzarla avrete bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 100 grammi di bietole;
  • 4 uova;
  • 1 cucchiaio di parmigiano;
  • sale q.b.

Lessate le bietole in abbondante acqua e tenetele da parte. In una ciotola rompete le uova, aggiungete le bietole, versate il parmigiano e un pizzico di sale. Mescolate e amalgamate bene sbattendo il tutto con l’aiuto di una frusta o di una forchetta. Oliate una padella, versatevi l’impasto e cuocete la frittata di bietole fino a che non assume un aspetto solido.

 

 

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×