Mangiare uva la sera fa male? Ecco la risposta dell’esperto

L’uva è il frutto tipico della vite, che segnala l’arrivo della stagione autunnale. E’ particolarmente dolce, rinfresca ed gradevole al palato, sia nella sua varietà bianca che in quella rossa. Mangiare uva fa bene alla salute e apporta tante proprietà benefiche all’organismo. Ma è vero che mangiare uva la sera fa male? Ecco la risposta dell’esperto.

Le proprietà dell’uva

L’uva è composta per il 96% da carboidrati, per il 3% da proteine, per l’1% da grassi. Ricca di acqua, ha un buon contenuto di fibre e di sali minerali come il calcio, il fosforo, il potassio, il ferro, lo zinco, il sodio e il rame. L’uva è inoltre ricca di vitamine A, B, C ed E, contiene flavonoidi, importanti antiossidanti benefici per il rallentamento dell’invecchiamento cellulare e per contrastare l’azione nociva dei radicali liberi nell’organismo.


L'offerta del giorno
Il calendario del buongiorno 2024. Con leggio in legno f.to 10x14 - L'unico a colori - sul retro ha i fatti del giorno - le curiosità dal mondo - l'unico che si sfoglia a libro
  • Calendario 2024 formato 10 x 14 cm * Leggìo in legno di pioppo * 365 aforismi, i fatti del giorno e curiosità * Ogni mese un disegno diverso * Si sfoglia come un libro stampato tutto a colori

L’uva ha un alto potere depurativo sul fegato, sui reni e sull’intestino e aiuta a eliminare le tossine in eccesso attraverso le feci e le urine. L’uva aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo nel sangue, è utile contro le emorroidi, ripara la cute e rafforza i capillari.


L'offerta del giorno
Il calendario del buongiorno 2024. Con leggio in legno f.to 10x14 - L'unico a colori - sul retro ha i fatti del giorno - le curiosità dal mondo - l'unico che si sfoglia a libro
  • Calendario 2024 formato 10 x 14 cm * Leggìo in legno di pioppo * 365 aforismi, i fatti del giorno e curiosità * Ogni mese un disegno diverso * Si sfoglia come un libro stampato tutto a colori

Ma qual è il momento migliore per consumare l’uva durante la giornata? E’ vero che mangiare uva la sera fa male?

Quando mangiare l’uva

Dal punto di vista del prodotto migliore da acquistare, è importante scegliere uva con acini maturi, di colore uniforme e ben attaccati al raspo tagliato. Per quanto riguarda i grappoli, questi non devono presentare acini molli o ammuffiti e la loro superficie deve avere una patina bianca, segno di freschezza dell’uva. E’ poi importante conservare l’uva a temperatura ambiente o in frigo: una temperatura esterna troppo alta, potrebbe favorire una maturazione precoce degli acini.


L'offerta del giorno
decalmile Adesivo Murali Frasi Scritte dai ad Ogni Giornata la possibilita Farfalle Adesivi da Parete Citazioni Nero Camera da Letto Soggiorno Ufficio Decorazione Murale
  • Può essere incollato su qualsiasi superficie liscia, asciutta e non strutturata: pareti, finestre, piastrelle, mobili, specchi, persino i frigoriferi.

Qual è il momento migliore della giornata per gustare l’uva? E’ vero che mangiare uva la sera fa male? L’uva è un frutto ricco di zuccheri per cui è consigliato consumarla lontano dai pasti. Questo perché, quando abbinata ad altri alimenti, può alzare troppo il carico glicemico del pasto consumato. E’ meglio quindi mangiare l’uva all’interno dello spuntino di metà mattinata o di metà pomeriggio, magari insieme a frutta secca come noci o mandorle.

Mangiare uva la sera fa male? La risposta dell’esperto è sì. L’alto contenuto di zuccheri dell’uva consumato di sera non avrebbe modo di trasformarsi in energia, dato il fatto di prepararsi per andare a dormire. Per cui andrebbe inevitabilmente a interferire con il carico glicemico creando problemi all’organismo. Su un punto devono poi fare particolare attenzione a mangiare uva la sera le donne in gravidanza: lo zucchero può provocare eccitazione al feto, determinando iperattività notturna.

Uva: controindicazioni

Oltre a non essere l’alimento giusto da consumare la sera, l’uva ha altre controindicazioni? Sì. Certamente il suo indice glicemico elevato la rende un alimento non ideale per chi soffre di diabete e in caso di iperglicemia.

L’uva ha poi un forte potere lassativo: consumata in abbondanti quantità promuove la peristalsi intestinale e può portare chi la mangia a soffrire di disturbi critici come forti crampi addominali, diarrea e flatulenza.