Huawei AppGallery ha già più di 400 milioni di utenti attivi al mese

Huawei sembra sempre più determinata a mostrare i muscoli nonostante il Ban USA all’utilizzo dei Google Mobile Services. Com’è noto, da tempo l’azienda cinese si sta adoperando per fornire ai propri utenti servizi simili a quelli del portfolio Google in vista dell’uscita degli smartphone next-gen anche nei mercati esterni alla Cina. Di qualche settimana fa, ad esempio, è l’accordo con TomTom per l’utilizzo delle mappe in un sistema di navigazione che funziona come Google Maps. Oggi si apprende che App Gallery, l’applicazione gemella del Play Store destinata agli utenti Huawei, ha già 400 milioni di utenti attivi ogni mese. Si tratta di un dato molto importante sopratutto in prospettiva, perché attualmente la maggior parte di questi utenti provengono dal mercato interno, dalla Cina.

Installa

I download complessivi all’attivo, di tutte le app scaricate dallo store Huawei, ammontano a circa 210 miliardi di unità. Le app più scaricate in Italia sono quelle maggiormente conosciute anche per tutti gli altri sistemi operativi. Huawei ha infatti creato un suo database specifico che conta di aggiornare sempre di più. Non è un caso che l’azienda abbia investito circa 1 miliardo di dollari in innovazione, creando una HMS Academy (un centro per la creazione e lo sviluppo dei Huawei Mobile Services, ndr) anche in Italia.
Certamente c’è ancora molta strada da percorrere per arrivare ai livelli di Google, che toccò 1 miliardo di utenti attivi mensilmente circa 5 anni fa.

La notizia è importante anche in chiave vendita e acquisti. Huawei ha infatti appena annunciato lo sbarco ufficiale in Europa degli Smartphone P40 e P40 Pro. Questi saranno prenotabili a partire dal 2 marzo prossimo in Spagna, e poi gradualmente da tutti gli altri paesi d’Europa. Sarà disponibile in tre differenti colorazioni: Midnight Black, Sakura Pink e Crush Green. La versione Huawei P40 costerà 299 euro, e ai suoi acquirenti Huawei offre in omaggio gli auricolari true wireless Freebuds 3, la versione casalinga degli Air Pods. Chi ha dubbi sulla completezza degli smartphone Huawei a causa della mancanza dei Google Mobiles Services, può tirare un sospiro di sollievo.

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×