Mangiare sushi a dieta: si può? Ecco cosa dice l’esperto

Mangiare sushi a dieta: si può? Ecco cosa dice l'esperto

Sei un estimatore del sushi, il tipico piatto giapponese a base di pesce crudo? Allora anche tu, come molte altre persone, sarai stato assalito almeno ogni tanto dal dubbio se esso faccia ingrassare o meno.

La questione interessa principalmente chi deve tenere il peso sotto controllo e/o sta a dieta. Cosa fare quindi? Il sushi fa ingrassare? Si deve rinunciare a mangiarlo? Innanzitutto ti rassicuriamo sul fatto che no, il sushi non fa affatto ingrassare, ma quando si segue una cura dimagrante è opportuno, oltre a non esagerare con le quantità, accompagnarlo nel modo giusto. Ecco i nostri consigli in merito.

Cos’è il sushi

Il sushi è un tipico piatto della cucina giapponese a base di riso e pesce crudo. Si tratta di una preparazione ipocalorica, in cui sono presenti i carboidrati del riso e le proprietà del pesce restano intatte in quanto non c’è cottura.

Premesso che il pesce utilizzato deve essere freschissimo e che vanno scrupolosamente rispettate tutte le norme igieniche del caso, il sushi è indubbiamente un piatto sano oltre che gustoso (se piace il genere ovviamente). Ciò vuol dire che non si deve rinunciare al sushi quando si è a dieta, ma è meglio seguire qualche semplice consiglio per trarne beneficio senza correre il rischio di mandare all’aria tutti i sacrifici fatti.

Consigli da seguire per non dover rinunciare al sushi se sei a dieta o vuoi tenere sotto controllo il peso

Non devi per forza dire di no ad un sushi con gli amici e ad una serata diversa dal solito anche se sei a dieta, ma segui questi consigli:

bevi solo acqua ed evita gli alcolici. In alternativa puoi accompagnare il pasto con del tè verde, che depura, idrata ed aiuta anche a bruciare i grassi in eccesso. Possibilmente, rinuncia anche alla Coca-Cola e alle bibite gassate, troppo zuccherine e causa spesso di fastidiosi quanto inestetici gonfiori addominali

inizia il pasto con una zuppa di miso. E’ ipocalorica e dà un senso di sazietà che aiuta a mangiare di meno in seguito. Inoltre aiuta la digestione ed elimina il gonfiore che spesso segue al pasto

non mangiare fritti. Oltre a non essere il massimo per la salute infatti, essi sono fortemente calorici e di certo non ideali quando si desidera dimagrire o mantenere il peso forma. Se vai pazzo per i gamberi in tempura quindi, resisti alla tentazione!

fai una breve passeggiata dopo pranzo o cena. Sia che tu ti conceda il sushi a pranzo sia che, invece, lo gusti a cena, dopo aver finito di mangiare fai una passeggiata. Basta mezz’ora, anche solo il giro del quartiere, per mettere in moto l’organismo dopo che si è stati seduti per un po’, attivare al meglio i processi digestivi e perdere più in fretta le calorie.

Come vedi quindi basta poco: se segui questi piccoli ma efficacissimi consigli il sushi, oltre a non farti ingrassare, diventa anche un valido alleato quando vuoi dimagrire.