Queste farine fanno male! attenzione alle tipologie che utilizzate  

Ci sono delle farine che fanno male perché vengono sottoposte a determinati procedimenti che aggiungono o tolgono dei nutrienti importanti. La farina è importante sceglierla in modo appropriato perché presente nella maggior parte degli alimenti. Presta attenzione a quella che scegli e usi 

Installa

Queste sono le farine che sono dannose per la salute 

Le farine dannose per la salute sono diverse e purtroppo creano problemi piuttosto seri tanto da essere incriminate per l’alta incidenza del cancro. La scelta abitudinaria ricade sempre sulla farina bianca 0 o 00. Se sei celiaco la escludi a priori ma dovresti farlo anche se non soffri di questa particolare intolleranza. Sono ricavate da spighe geneticamente modificate per renderle più produttive. È proprio questa mutazione che già determina il primo punto a sfavore. Quando crescono non hanno l’aspetto di una spiga classica ma sono più basse per essere facili da raccogliere grazie ai mezzi meccanici. Inoltre, per evitare che siano aggredite da insetti e parassiti, si fa un uso massiccio di pesticidi e diserbanti.

 Il colore della farina, così candido, si ottiene attraverso un procedimento di sbiancamento ovviamente poco salutare.  Molte sono anche addizionate attraverso lieviti chimici. Si consiglia sempre di preferire farine integrali che però spesso sono poco pubblicizzate perché non garantiscono una lunga conservazione.

 Inoltre, più si aumenta la raffinazione e più si dimezzano i tempi di lavorazione industriale. Questo ovviamente consente di avere una produzione maggiore capace di rispondere alle richieste del mercato. Le farine integrali invece, proprio per tale ragione, hanno costi di lavorazione più alti. Devi considerare però che, anche se andrai a spendere una cifra più alta per l’acquisto come consumatore finale, sappi che è una farina sana con il giusto apporto di nutrienti per il tuo organismo. 

I danni che provocano alla salute 

Le farine raffinate provocano importanti effetti negati iniziando proprio dall’aumento dell’insulina. Infatti, sono definite anche “ad alto indice glicemico” favorendo anche il deposito di grasso e quindi l’insorgenza di malattie collegate come il diabete mellito. La presenza di zuccheri purtroppo genera un aumento della fame e questo è un grave rischio per chiunque poiché, a causa del picco di insulina, ritorni dopo breve tempo ad avvertire la necessità di mangiare. Non elimina le tossine dal corpo che invece sarebbero scartate attraverso quella integrale che favorisce il transito intestinale. Un maggiore accumulo di grassi è causa anche un indebolimento del corpo. Non dimentichiamo poi la seria problematica dei tumori. 

È per questa ragione che per la tua salute è raccomandato un consumo di farine integrali. Quindi pane, pasta, riso, biscotti dovrebbe essere scelti secondo questa logica. 

Quando acquisti i prodotti leggi attentamente l’etichetta e verifica che la farina integrale non abbia l’aggiunta di altre fibre. Esistono, infatti, false farine integrali che potrebbero confonderti: per questa ragione meglio preferire l’integrale biologico. Inoltre, alcune sono macinate a pietra e la loro data di scadenza è prossima ma di ottima qualità. Un piccolo suggerimento per il pane che è l’alimento che quotidianamente porti in tavola: quello integrale ha un colore scuro omogeneo anche all’interno.  

 

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×