Reddito di cittadinanza:i primi 300 furbetti

Nel suo genere, e che genere, è un piccolo giro d’Italia. Prima tappa, Palermo, due giorni fa. Operazione della Guardia di finanza sul contrabbando di sigarette, che non sarà più il business di una volta ma ancora un po’ di soldi li fa girare. Vengono sequestrate otto imbarcazioni e arrestate diciassette persone. Santi, poeti e navigatori. E furbi. Non necessariamente in quest’ordine. Alla famosa citazione di mussoliniana memoria che campeggia nel quartiere romano dell’Eur sulle quattro facciate del Palazzo della Civiltà del Lavoro, bisogna aggiungere che gli italiani sono anche un popolo di furbi. Anzi: bisognerebbe dire «soprattutto» un popolo di furbi. Perché quando arriva una legge che vieta qualcosa o che agevola il cittadino in un’altra, parte immediatamente la corsa a vedere come fregare lo Stato per ottenere il massimo beneficio.Nel nostro piccolo giro d’Italia di tappe ce ne sono molte altre e più avanti ne vedremo alcune. Ma bastano queste tre per arrendersi alla conclusione che nel nostro Paese di santi, poeti e truffatori, nemmeno il reddito di cittadinanza sfugge alla tentazione dello slalom tra le regole. Non è una sorpresa. Alla voce furbetti, l’enciclopedia Treccani elenca sette sottospecie: da quello del cartellino a quello della Legge 104, passando pure per l’innocuo furbetto della narrativa, «scrittore che utilizza temi, situazioni, stili accattivanti e di sicura presa sul lettore».


L'offerta del giorno
Uomo Buongiorno Belin Maglietta Frase Divertente Uomo Genovese Maglietta
  • Frase Tee Shirt: Buongiorno un belin. Magliette con scritte divertenti e frasi originali, ironiche e simpatiche. Maglie per uomo e ragazzo. Marca LUMOMIX.